Blog

Un Borgo Nuovo ... Un Borgo Divino!

Un antico borgo medievale tirato a lucido, due splendide serate di fine giugno e tanta voglia di fare e collaborare. Il mix perfetto che ha permesso l’ottima riuscita di un evento nuovo pensato per i più giovani ma anche per chi ha qualche anno in più!

La Storia del Carnevale

Il carnevale di Ronciglione ha le sue origini nelle "Pubbliche allegrezze" che si svolgevano nella città durante il periodo farnesiano (1537-1649) (1), le stesse corse dei Barberi, corse di cavalli senza fantino, sono documentate da Papirio Serangeli nel suo volumetto, in esametri latini, Polygraphia Roncilionensium già nel 1609 (2) e si effettuavano durante la festa del patrono San Bartolomeo in agosto; anche lo storico locale don Osvaldo Palazzi ci fornisce la notizia dello svolgimento della corsa dei Barberi, a Ronciglione, durante la festa di San Bartolomeo nel 1680 (3), è quindi molto probabile che le corse "a vuoto" di cavalli si facessero nella nostra cittadina a partire dal 1570 circa quando ormai le ampie vie rinascimentali della cittadina erano state completate.

Fra Tradizione e Innovazione

Tra i più antichi dell’Italia centrale e tra i dieci più belli d’Italia, il Carnevale di Ronciglione è la principale e più sentita manifestazione del paese, basata sul modello del carnevale romano rinascimentale e barocco. È il suono del “campanone”, dai tetti del municipio, ad annunciare l’inizio dei cinque giorni di pura follia da giovedì grasso con la consegna delle chiavi della città a Re Carnevale fino al mercoledì delle ceneri, quando il paese avvolto da un surreale silenzio torna lentamente alla normalità.

Le Corse a Vuoto

Breve Storia delle corse a Vuoto

L’antica corsa dei Barberi di Ronciglione deriva da quella romana istituita nel 1465 da Papa Paolo II (1464- 1471), si disputava nei giorni di Carnevale lungo via del Corso, da piazza del Popolo a piazza Venezia ed era l’evento più importante della manifestazione.

Il Saltarello

La manifestasione coreutica popolare è certamente veicolo di tradizioni e messaggi culturali che rappresentano un patrimonio ancestrale di fondamentale
importanza, riveste un valore sociale e culturale che va oltre la semplice rappresentazione di un lontano passato.
“Saltantes” è il termine con cui i Romani solevano definire coloro che, saltando, intraprendevano una danza.

Mission

La Pro Loco di Ronciglione (VT) iscritta all’UNPLI, può fornire alla comunità numerosi servigi ... l'identità, la salvaguardia, la promozione e soprattutto la valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale.
Leggi tutto ...

Cerca

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.